Un ponte tra Italia e Croazia grazie alla tradizionale Pesaro-Rovigno-Pesaro

Posted on April 11, 2016


Presentata il 6 aprile la prestigiosa regata velica d’altura, che collega le due sponde dell’Adriatico

Presentata il 6 aprile dalla Lega Navale Italiana – Sezione di Pesaro, la 32^ edizione della Pesaro-Rovigno-Pesaro, la prestigiosa regata velica d’altura che unisce ogni anno idealmente le due sponde dell’Adriatico in collaborazione con il Club Maestral di Rovigno.


Come da tradizione, la partenza avverrà alla fine d’aprile: giovedì 28 con la tratta Rovigno-Pesaro, riservata alle imbarcazioni croate, con arrivo a Pesaro e cena di benvenuto il venerdì sera presso la sede della Lega Navale. La partenza della tratta Pesaro-Rovigno, con tutte le imbarcazioni iscritte, avverrà alle ore 17 di sabato 30 aprile dal porto di Pesaro. Sarà preceduta, nel corso della mattinata da un’esposizione di prodotti tipici croati negli stand allestiti sulla banchina.

Il programma sull’altra sponda dell’Adriatico prevede un giorno di riposo nella domenica del 1° maggio, con la grande grigliata per tutti gli equipaggi e gli accompagnatori. Seguirà il giorno dopo, lunedì 2 maggio, la “Regata tra le isole”, con una premiazione a  parte all’Hotel Park di Rovigno.

La terza tratta della regata d’altura, riservata alle sole imbarcazioni italiane, prenderà il via martedì 3 maggio alle ore 11 con arrivo a Pesaro tra la sera di martedì e la mattina successiva. Per la cronaca il record della traversata appartiene dal 2010 all’imbarcazione “Salinigi” di Paolo Andreani, che si è aggiudicata in quell’occasione la “Coppa Challenger” dell’Assonautica con il tempo complessivo di 14 ore, 50 minuti e 29 secondi sulle due tratte di 75 miglia marine.

Il regolamento della regata prevede la partecipazione di cabinati a vela di lunghezza superiore a 7,5 metri, divise in tre gruppi:
–         Barche classificate secondo l’ORC (Offshore Rating Council)
–         Barche da regata
–         Barche da veleggiata (solo vele bianche, senza spinnaker)

All’interno di questi gruppi sono previste suddivisioni per classi, a seconda della lunghezza dello scafo: precisamente 6 classi per l’ORC, 9 classi per la regata e 5 classi per la veleggiata. Saranno pertanto redatte tre diverse classifiche e verranno premiati con coppe e trofei vari i vincitori di tutte le classi. La premiazione finale avverrà a Pesaro nel tardo pomeriggio di sabato 7 maggio.

E’ importante sottolineare che questa manifestazione ha assunto anche una valenza sociale, con il rafforzamento dei vincoli di amicizia tra le due città, col gemellaggio dei due porti a partire dal 1999; e il gemellaggio di due scuole, l’Istituto Olivieri di Pesaro e l’Istituto Benussi di Rovigno, con varie iniziative di scambi culturali tra gli studenti delle due città, ospitati ogni anno per una settimana dalle famiglie dei loro compagni di classe

Posted in: Uncategorized