INTERVENTI SOCIO ASSISTENZIALI/ ABM: IN VENETO CAMBIANO LE MODALITÀ PER PRESENTARE LE RICHIESTE DI CONTRIBUTO

Posted on March 3, 2016


BELLUNO\ aise\ – La Regione del Veneto, nell’ambito delle proprie attribuzioni, previste dalla normativa regionale di settore, assume iniziative dirette a favorire il rientro e l’inserimento nel suo territorio dei cittadini veneti emigrati all’estero e degli oriundi veneti, promuove e garantisce, presso le collettività venete all’estero, il mantenimento dell’identità veneta e la conoscenza della cultura di origine e inoltre interviene a livello socio – assistenziale. Per quanto concerne quest’ultima voce sul sito istituzionale è possibile consultare le nuove Direttive per la corretta applicazione della normativa regionale in materia di emigrazione. A segnalarlo oggi è l’Associazione dei Bellunesi nel Mondo.
Per interventi socio assistenziali – spiega l’Abm – si intende che la Regione Veneto può disporre, anche parziale, delle spese di viaggio, trasporto masserizie, prima sistemazione e trasporto salma a persone venete (o di origine veneta) che comprovano situazioni di particolare bisogno.
Qualora il Programma degli interventi a favore dei veneti nel mondo per il corrente anno, di prossima pubblicazione, dovesse prevedere il finanziamento dei sopra citati rimborsi di cui all’art. 8 della L.R. 2/2003 e s.m.i., nel sito istituzionale della Regione Veneto verrà pubblicato l’Avviso Pubblico contenente termini, criteri e modalità di presentazione delle relative istanze, nonché la nuova modulistica per presentare le domande stesse.
“Ci auguriamo che possano esserci nuovamente delle risorse da parte della Regione Veneto in merito a questa voce”, auspica l’Abm. “Ai nostri uffici arrivano diverse richieste di aiuto da parte di veneti emigranti che si trovano in difficoltà o che avrebbero piacere, ma non hanno le risorse, di far seppellire il proprio caro defunto nella terra natia”. (aise) 

Posted in: Uncategorized