LA COMUNITÀ ITALIANA DI VERTENEGLIO CELEBRA IL 30º DEL CENTRO STUDI DI MUSICA CLASSICA “LUIGI DALLAPICCOLA” DELL’UI

Posted on November 12, 2015


CAPODISTRIA\ aise\ – Avrà luogo domani, venerdì 13 novembre, con inizio alle ore 17.00, presso il Teatro della Comunità degli Italiani di Verteneglio la celebrazione del 30º annualedella fondazione del Centro Studi di Musica Classica “Luigi Dallapiccola” dell’Unione Italiana.

Il Centro di Studi di Musica Classica nasce a Verteneglio presso la locale Comunità degli Italiani nel lontano 1985, su iniziativa del presidente della locale Comunità, Ezio Barnabà.
Il Centro inizia l’attività con un corso di chitarra che viene affidato al Maestro Mauro Masoni. Dopo un anno di attività le cattedre diventano complete, dodici ore di chitarra classica e altrettante di pianoforte, fisarmonica, teoria-solfeggio e sei di flauto. Tra la fine degli anni ’80 e il 1992, vengono aperte anche le Sezioni del Centro Studi di Musica Classica “Luigi Dallapiccola” a Pola e a Fiume, quindi nel 2013 anche a Capodistria.
Il Centro Studi di Musica Classica “Luigi Dallapiccola” dell’Unione Italiana, opera nell’ambito del Piano permanente di collaborazione con l’Università Popolare di Trieste ed è finanziato con i mezzi che lo Stato italiano destina annualmente alla Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia.
Il Centro Studi, diretto oggi dal Maestro Fulvio Colombin, è stato frequentato da circa mille allievi della CNI. Quattro sono le sezioni in cui è strutturato il Centro Studi: a Fiume, Pola, Verteneglio e Capodistria. L’organico di allievi nelle quattro sezioni è di 134 discenti. Nelle varie sedi sono organizzati corsi di Pianoforte, Flauto, Teoria, solfeggio e storia della Musica, Chitarra classica e Violino.
“È doveroso evidenziare il lavoro costante di tutti i docenti che in questi trenta anni hanno insegnato con passione e professionalità l’amore per la musica in centinaia di giovani connazionali dell’Istria e di Fiume”, affermano dall’Unione Italiana. (aise) 

Posted in: Uncategorized