LAVORO: IL FVG RAFFORZA IL PARTENARIATO TRANSFRONTALIERO CON SLOVENIA E CROAZIA

Posted on October 26, 2015


TRIESTE\ aise\ – Rafforzare il partenariato tra la Regione Friuli Venezia Giulia e le aree confinanti della Slovenia e della Croazia per creare un unico mercato del lavoro della Regione Euradria. È con questo obiettivo che si riunisce domani, 27 ottobre, alle 10.30 a Trieste, il Comitato di pilotaggio del progetto Euradria 2015, finanziato dal programma EaSI (Employment and Social Innovation) della Commissione Europea.
Il progetto, di cui la Regione Friuli Venezia Giulia è capofila, mette in rete in un’unica task force per il lavoro transfrontaliero Centri per l’impiego, Eures advisers, associazioni sindacali e datoriali dell’area a cavallo tra Italia, Slovenia e Croazia.
Grazie alla diversificazione operativa dei partners, il progetto mette a disposizione gratuitamente servizi di supporto, assistenza e consulenza a chi cerca lavoro e ai datori di lavoro che cercano personale e competenze specifiche.
Allo stesso tempo, Euradria promuove e realizza azioni mirate a specifici segmenti del mercato transfrontaliero del lavoro per sostenere l’occupazione e cogliere opportunità di crescita comune nell’area transfrontaliera. “Operando in stretta sinergia con le strutture e le modalità previste per la rete Eures, il progetto Euradria offre un contributo fattivo all’individuazione e quindi alla rimozione di quegli ostacoli alla piena mobilità del lavoro che ancora caratterizzano l’area transfrontaliera Italia-Slovenia-Croazia” ha dichiarato l’assessore regionale al Lavoro, Loredana Panariti, aggiungendo che “solo se si ragiona nell’ottica di condivisione degli strumenti e dei mezzi si può pienamente rispondere alle richieste di un mercato del lavoro che travalica i confini e le forze delle singole regioni”. (aise)

Posted in: Uncategorized