Oggetto: Cosiddetto ”62° Raduno Nazionale dei Dalmati – Grado 3-4 ottobre 2015”

Posted on September 28, 2015

0


In relazione alla pubblicazione sull’argomento sopra in oggetto, fatta circolare soprattutto tramite il periodico “Il Dalmata Libero” ritengo necessario precisare quanto segue:
1- L’Associazione dei Dalmati Italiani nel Mondo – Libero Comune di Zara in Esilio opera secondo lo Statuto ed il Regolamento approvato nella sua ultima edizione al Raduno dei Dalmati di Pescara il 15/09/2001 poi redatto in forma legale dal Notaio Fabrizio Pietrantoni di Padova in occasione della Giunta Comunale del 25/01/2003.
2- Organi dell’Associazione sono: l’Assemblea Nazionale; il Consiglio Comunale; la Giunta Comunale; il Sindaco; il Collegio dei Sindaci revisori dei conti e il Collegio dei Probiviri.
3- L’Assemblea Nazionale secondo l’art. 3 del Regolamento, è convocata esclusivamente dal Sindaco, o per suo specifico incarico, che ne fissa la data e la località.
Ogni altra riunione che si vuole autodefinire Assemblea non è tale essendo Assemblea della nostra Associazione solo quella convocata dal Sindaco in rispetto dello Statuto.
Le deliberazioni dell’Assemblea vengono impugnate statutariamente solo davanti al Collegio dei Probiviri.
Le decisioni del Collegio dei Probiviri, nel caso non fossero conformi alle regole statutarie e alla normativa pubblica applicabile, possono essere impugnate avanti la Giustizia Ordinaria.
Conseguentemente nel caso di specie:
1) il cosiddetto “62° Raduno Nazionale dei Dalmati – Grado 3-4 ottobre 2015” non è un’Assemblea dell’Associazione dei Dalmati Italiani nel Mondo – Libero Comune di Zara in Esilio non essendo stata convocata dal sottoscritto, per Statuto unico legittimato alla sua convocazione;
2) eventuali contestazioni di precedenti deliberazioni assembleari, consigliari, di Giunta o decisioni del Sindaco stesso, in difetto di corretta impugnazione avanti il Collegio dei Probiviri in prima istanza o avanti al Giudice Ordinario per un’eventuale seconda istanza, non hanno alcuna efficacia e validità nei confronti della nostra Associazione.
Ciò premesso, ribadisco che la nostra Associazione si dissocia dal cosiddetto “62° Raduno Nazionale dei Dalmati – Grado 3-4 ottobre 2015” tenuto conto che ha regolarmente tenuto la propria Assemblea, come da me convocata con i poteri conferitimi dallo Statuto, durante il 62° Raduno Nazionale di Senigallia svoltosi il 19-20 settembre u.s. e
D I F F I D O
pertanto i nostri Soci e tutti coloro che rivestono incarichi sociali nella nostra Associazione dal partecipare, con ruolo attivo e corresponsabile, al cosiddetto “62° Raduno Nazionale dei Dalmati – Grado 3-4 ottobre 2015”, trattandosi di evento estraneo alla stessa.
In difetto di rispetto di tale intimazione i partecipanti con un ruolo attivo e corresponsabile come sopradetto saranno chiamati a rispondere avanti il Collegio dei Probiviri, come nominato dalla nostra Associazione nel Consiglio del 19 settembre 2015, al quale sarà rimesso ogni provvedimento in merito alla grave infrazione commessa.
Un cordiale saluto a tutti.
Il Sindaco
Franco Luxardo

Posted in: Uncategorized