CI SONO ANCORA POSTI LIBERI NELLE SMSI

Posted on July 30, 2015


FIUME\ aise\ – “Nelle prime classi delle scuole medie superiori italiane di Fiume, Pola, Rovigno e Buie sono liberi, complessivamente, ancora 136 posti. Ciò è quanto emerge dalla lettura dell’elenco dei posti liberi nelle prime classi delle scuole medie superiori della Croazia stilato e pubblicato dal Sistema informatico nazionale per le notifiche e le iscrizioni nelle scuole medie superiori (upisi.hr/docs/JesenskiRok.html)”. è quanto si legge su “La voce del popolo”, quotidiano diretto a Fiume da Roberto Palisca.
Sessione autunnale
I ragazzi che per iscriversi alla scuola media superiore dovranno ricorrere alla sessione d’iscrizione autunnale, il cui inizio è fissato al 17 agosto per i ragazzi con problemi nello sviluppo e al 24 agosto per gli altri candidati, potranno concorrere a uno dei 18 posti ancora disponibili alla SMSI di Fiume, dei 25 posti liberi alla Leonardo Da Vinci di Buie, dei 36 della Dante Alighieri di Pola e dei 55 dell’SMSI di Rovigno. Al Liceo italiano di Fiume i ragazzi potranno puntare all’iscrizione nel ginnasio scientifico-matematico (2 posti ancora disponibili), all’indirizzo per commercialisti (7 posti), oppure all’indirizzo turistico-alberghiero (9 posti). La Dante Alighieri di Pola offre ai ragazzi interessati 12 posti nel ginnasio linguistico, 15 nell’indirizzo per periti di elettronica, 5 nel corso triennale per commessi e 4 in quello triennale per automeccanici. Alla Leonardo Da Vinci di Buie sono ancora liberi 10 posti al ginnasio generale, 7 all’indirizzo per commercialisti, 6 in quello per periti di elettronica e 2 in quello per perito d’informatica. L’SMSI di Rovigno offre ai ragazzi 16 posti liberi all’indirizzo economico, 15 in quello turistico-alberghiero, 12 al ginnasio generale e 12 all’indirizzo per fisioterapisti. Inoltre, in nessuno degli indirizzi indicati le SMSI hanno completato la quota d’iscrizione destinata ai ragazzi con difficoltà nello sviluppo.
Pola e Buie penalizzate dal ministero
Ricordiamo, in questo ambito, che le scuole medie superiori italiane di Pola e Buie sono state penalizzate dal ministero della Scienza, dell’Istruzione e dello Sport, che ha provveduto a sopprimere alcuni indirizzi richiamandosi allo scarso numero di alunni. L’auspicio è chiaramente che il dicastero non rimanga sordo ai pressanti appelli della CNI e della Regione Istriana e ritorni sui suoi passi.
Ancora 4.359 posti liberi
In generale in Croazia le scuole medie superiori offrono ai ragazzi ancora 4.359 posti liberi. La maggior parte dei posti disponibili sono offerti dalle scuole industriali e artigianali, come pure da quelle artistiche. Stando ai pronostici del ministero della Scienza, dell’Istruzione e dello Sport, i ragazzi che dovrebbero iniziare a frequentare le medie superiori nell’anno scolastico 2015/2016 sono complessivamente 51.014 (suddivisi in 2.226 classi). La maggior parte dei ragazzi iscriverà corsi di avviamento professionale quinquennali (904 alunni), quadriennali (20mila alunni) e triennali (8.500 alunni). Nei ginnasi è prevista l’iscrizione di circa 12mila ragazzi. Le scuole artigianali dovrebbero essere frequentate da circa 5.000 alunni e alunne, mentre altri 2.500 ragazzi frequenteranno altri tipi di istituti scolastici secondari. Tutto bene, quindi, se non ci fosse l’amaro in bocca tra le file della Comunità nazionale italiana per la cancellazione di indirizzi importanti ai fini dell’inserimento nel mercato del lavoro”. (aise) 

Posted in: Uncategorized