Brivio: il coro alpino Stelutis e i croati di Buie emozionano alla Casa di Riposo

Posted on April 15, 2015


Dopo aver festeggiato lo scorso anno il cinquantesimo anniversario del gruppo, il coro alpino Stelutis ha aperto, sabato 11 aprile, la propria stagione musicale con un’esibizione molto sentita presso il salone della casa di riposo “Carlo e Elisa Frigerio” di Brivio.

VIDEO

A partire dalle 21, in circa mezzora, eseguendo una selezione di canzoni sicuramente nel cuore degli anziani presenti, il coro Stelutis, sotto la direzione del maestro Valter Sala, è riuscito ad emozionare e coinvolgere il numeroso pubblico in sala prima di lasciare il palcoscenico al coro misto della Comunità degli italiani di Buie. La corale istriana, che nella sua storia centenaria si è esibita in Istria, Italia, Slovenia e Croazia, ha tenuto alto il proprio nome diretta dal maestro Maurizio Lo Quinto.

Molto vario il repertorio eseguito dalle 30 voci miste: dalle canzoni popolari e folcloristiche alle melodie della tradizione Veneto – istriana, apprezzate e scandite con gli applausi dei presenti fino a tarda sera.


Queste le canzoni proposte dai due cori:

Coro Stelutis:

“Gran Dio del cielo” – L. Pigarelli

“Vecchio scarpone” – G. Latilla

“Era sera” – A. Mascagni

“Canto de not ‘n montagna” – F. Mingozzi

“Valsugana” – L. Pigarelli

Valter Sala e Maurizio Lo Quinto

Coro misto della Comunità degli italiani d Buie:

“Lo vedi ecco il buiese” – elab. Marco Sofianopulo

“La festa dell’uva” – Nello Milotti

“In Vino Veritas” – Nello Milotti

“Marinaresca” – elab. Maurizio Lo Pinto

“Ruzo crvena” – Agrameri

“Ribari” – Zdenko Runjic

“Cori cori Bepi” – canto popolare veneto

“Cortesani” – Bepi De Marzi

“I Gobetti” – elab. G. Mattazzi

“Canten senores cantores” – popolare argentina

“Nobody knows” – Negro spiritual

 

Posted in: Uncategorized