Esteri, Gentiloni a Belgrado: “Pieno sostegno dell’Italia alla Serbia nell’Ue”

Posted on March 31, 2015


A poche ore dall’arrivo a Belgrado, il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, in un’intervista al quotidianoPolitika, ha ribadito “il convinto sostegno dell’Italia al percorso europeo della Serbia”. “L’Italia non ha mai mancato, e mai mancherà, di sostenere la piena integrazione della Serbia nell’Ue, così come anche degli altri paesi dei Balcani occidentali”, senza la cui piena integrazione “l’Ue non è completa”. Da qui, ha aggiunto il titolare della Farnesina, l’appoggio dell’Italia verso l’apertura di un primo capitolo negoziale con la Serbia, in considerazione del coraggio e della determinazione dimostrati dal paese nell’affrontare le delicate riforme richieste da Bruxelles, coraggio e determinazione che vanno riconosciuti. Il titolare della Farnesina ha tuttavia ricordato che, nonostante la buona volontà di alcuni Paesi che vedono la Serbia nell’ambito dell’Ue, non ci sono tante scorciatoie dal momento della candidatura, status assegnato alla Serbia tre anni, fa fino all’adesione.
Gentiloni nella capitale serba vedrà il collega, Ivica Dacic, il premier Aleksandar Vucic e il presidente, Tomislav Nikolic. Relazioni solide, quelle tra le due sponde dell’Adriatico, sostenute da forti rapporti commerciali. “Nel corso dei miei incontri con i vertici istituzionali serbi, anche in previsione della prossimo vertice intergovernativo e della visita del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”, ha sottolineato il capo della diplomazia italiana, “non mancherò di sottolineare la solidità che sta alla base delle nostre relazioni, che vedono il nostro paese essere non solo un punto di riferimento fondamentale per le autorità di Belgrado, ma anche il principale investitore e il principale partner commerciale della Serbia”.

Posted in: Uncategorized