DALLA BOSNIA IL “GRAZIE” ALL’ITALIA PER GLI AIUTI DURANTE LE ALLUVIONI: TARGA DELLA CROCE ROSSA ALL’AMBASCIATORE CORRIAS

Posted on July 10, 2014


alt

SARAJEVO\ aise\ – “L’Italia si è subito mobilitata per portare aiuti alla popolazione bosniaca colpita dalle alluvioni dello scorso maggio e confermerà questo impegno alla Conferenza dei Donatori a Bruxelles del 16 luglio. La Bosnia sa di non essere sola in questo momento. Questo riconoscimento è un incentivo a proseguire sulla strada della solidarietà mai interrotta tra i nostri due Paesi”.

È quanto dichiarato dall’Ambasciatore d’Italia Ruggero Corrias in occasione dell’incontro avuto oggi, 9 luglio, con il Presidente ed il Segretario Generale della Croce Rossa Bosniaca, Rajko Lazic e Branko Leko, e con il Rappresentante per la Bosnia Erzegovina della Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, Michele Rezza Sanchez. Hanno partecipato alla riunione anche i rappresentanti della Croce Rossa della Republika Srpska e della Federazione di Bosnia Erzegovina.

Durante l’incontro è stata consegnata all’Ambasciatore una targa in segno di riconoscenza per la tempestività con cui il Governo Italiano, su impulso del Ministro degli Esteri Mogherini, ha contribuito con 100,000 euro al finanziamento delle operazioni di soccorso coordinate dalla Croce Rossa Internazionale e dalla Croce Rossa bosniaca nei primissimi giorni dopo le alluvioni.
In risposta agli appelli di solidarietà, anche oltre 60 volontari della Protezione Civile italiana sono giunti a Bijelijna (nord est della Bosnia) nei giorni dell’emergenza per assistere le autorità locali nella rimozione dei detriti e nella riabilitazione delle vie della città. L’Italia ha inoltre distribuito, attraverso l’Organizzazione Mondiale della Sanità, kit igienico sanitari per 30.000 euro. (aise)

Posted in: Uncategorized