Tpi: Gotovina, Del Ponte scioccata assoluzione 2 generali

Posted on November 27, 2012


Carla Del Ponte, ex procuratore capo del Tribunale penale internazionale dell’Aja (Tpi), si è detta “scioccata” dall’assoluzione venerdì scorso in appello dei due generali croati Ante Gotovina e Mladen Markac, che in primo grado erano stati condannati rispettivamente a 24 e 18 anni per crimini di guerra contro civili serbi.

 

“Sono letteralmente scioccata. È incredibile quello che è avvenuto dopo la loro condanna dello scorso anno”, ha detto Del Ponte in una intervista oggi al quotidiano belgradese Blic. A suo avviso, la doppia assoluzione “non è un atto di giustizia”. Carla Del ponte si è detta “profondamente solidale con le vittime serbe dei crimini commessi, e che sono stati ampiamente dimostrati in sede giudiziaria”. L’accusa, ha osservato, è stata supportata da prove evidenti, e i fatti sono stati probabilmente interpretati in maniera differente. “Non so su quali basi sono state prese tali decisioni” di prosciogliere i due generali – ha ancora detto la Del Ponte che è stata procuratore capo del Tpi dal 1999 al 2007, all’epoca in cui fu formalizzato l’atto di accusa contro Gotovina e Markac (2001).

 

Secondo Carla Del Ponte, la loro assoluzione in appello “ha seriamente minato la credibilità del Tpi”. La sentenza di proscioglimento, emessa venerdì scorso all’Aja, è stata accolta con gioia e esaltazione patriottica in Croazia, mentre la Serbia ha reagito con rabbia e sdegno. E i rapporti tra Belgrado e Zagabria si sono rapidamente raffreddati.

 

(fonte AnsaMed 20 novembre 2012)

Advertisements
Posted in: Balcania