«Classe Turistica», il Touring Club per Istria, Fiume e Dalmazia

Posted on September 27, 2012


Si svolgerà a Grado, dal 17 al 20 ottobre 2012, la cerimonia di premiazione dell’edizione speciale di «Classe Turistica», il concorso promosso da Touring Club Italiano, Miur e le associazioni degli Esuli rappresentate nel Gruppo di lavoro sul confine orientale e con il contributo concreto dell’Anvgd.

 

L’edizione 2011-2012 del «Festival del Turismo Scolastico» si è rivolta per la prima volta non soltanto a tutte le scuole superiori d’Italia (così nelle precedenti edizioni) ma anche alle scuole appartenenti alle minoranze italiane di Istria, Fiume e Dalmazia, in un condiviso progetto di promozione della conoscenza dei luoghi e degli eventi, che si avvale dello “storico” istituto del viaggio d’istruzione per sensibilizzare i giovanissimi alla storia e alle vicende di un territorio tanto particolare.

 

Gli studenti partecipanti, in conformità con il bando di concorso, hanno prodotto elaborati con i quali hanno illustrato – per un verso – le esperienze didattiche realizzate a seguito dei viaggi d’istruzione, e – per altro verso – si sono cimentati nelle descrizioni le caratteristiche storiche, ambientali ed artistiche dei luoghi di residenza, descritte come potenziali mete turistiche per i loro coetanei.

 

Dal 17 al 20 ottobre, dunque, l’antica Grado ospiterà le classi finaliste del Concorso, i loro insegnanti e i dirigenti scolastici che li accompagnano: previsto un convegno sul turismo scolastico e lezioni sulla storia del confine orientale, nonché visite guidate nelle località di interesse culturale, storico e artistico dell’Istria e delle province di Gorizia e Trieste.

 

Le finalità del Concorso

 

Con questa edizione speciale i promotori vogliono dunque promuovere negli istituti  italiani i viaggi d’istruzione nei luoghi storici della civiltà istriana, fiumana e dalmata; accrescere la consapevolezza e la conoscenza delle proprie origini culturali negli studenti italiani e in quelli di lingua italiana residenti in Slovenia e Croazia. Gli elaborati devono dunque evidenziare leesperienze didattiche realizzate dagli studenti durante i viaggi d’istruzione, oppure le caratteristiche storiche, ambientali ed artistiche dei luoghi di residenza,descritte come potenziali mete turistiche.

 

L’intento è quello di promuovere nelle scuole italiane i viaggi d’istruzione che abbiano come meta i luoghi storici quali quelli espressione della civiltà istriana, fiumana e dalmata; nonché di accrescere la consapevolezza e la conoscenza delle proprie origini culturali negli studenti italiani e in quelli di lingua italiana residenti in Slovenia e Croazia.

 

Per questo, oltre alle due sezioni esistenti anche nelle passate edizioni «Un viaggio di classe» per le classi che hanno descritto un viaggio d’istruzione e «Vieni da noi»per gli studenti che hanno deciso di promuovere la loro città, sono state introdotte «Vieni a conoscere Fiume, l’Istria e la Dalmazia» per le classi residenti in questi territori e «Viaggio nella civiltà Istriano-Dalmata» per le gite scolastiche che hanno come destinazione i luoghi di interesse del confine orientale.

 

Il programma in dettaglio

 

Mercoledì 17: arrivo dei partecipanti nel pomeriggio; pomeriggio a Grado. Dopo cena saluto di benvenuto presso Palazzo Regionale dei Congressi e proiezione di un dvd con sintesi di filmati storici sul confine orientale italiano.

 

Giovedì 18: dalle 9.15 alle 11.30 incontro dedicato alla storia del confine orientale con dvd su Istria, esodo e foibe presso Palazzo dei Congressi; nel primo pomeriggio, visita a Grado e Aquileia; dalle 17.00 interventi istituzionali, visione degli elaborati finalisti e cerimonia di premiazione presso Palazzo dei Congressi.

 

Venerdì 19: al mattino partenza in pullman per visita alla Foiba di Basovizza, al Campo profughi di Padriciano e alla Risiera di San Sabba. Trasferimento a Pirano (incontro autorità e pranzo); nel pomeriggio visita della città di Gorizia. Alle 19.30Cena di Gala con intrattenimento musicale presso l’hotel Internazionale di Gorizia; saluto del Sindaco e del Prefetto.

 

Sabato 20: rientro alle rispettive sedi; possibilità di visita alla città fortezza di Palmanova.

 

Tutte le Classi finaliste avranno in premio viaggio, vitto e alloggio per i quattro giorni del Festival nella Città di Grado, durante i quali sono previste escursioni nelle località storiche italiane e d’oltreconfine, legate al tragico esodo dalle loro terre degli Istriani, Fiumani e Dalmati. E proprio per le sue finalità didattiche, culturali e valoriali, l’iniziativa si svolge «con l’adesione del Presidente della Repubblica» e, poiché le stesse hanno una valenza sovra nazionale, si avvarrà del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri.

 

I numeri

 

Soggetto organizzatore, Touring Club Italiano; Soggetti co-organizzatori: Anvgd, FederEsuli, Comune di Grado. Soggetti collaboratori:Grado Impianti Turistici, Consorzio , Turismo Fvg (Ambito Gorizia, Grado ed Aquileia), Libero Comune di Fiume in Esilio, Associazione delle Comunità Istriane. Soggetti finanziatori: FederEsuli, Regione Fvg – Assessorato alle attività economiche e produttive  ed Assessorato alla Cultura, Sport e Relazioni Internazionali, Camera di Commercio IAA, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia.

 

Patrocinio di: Presidenza della Repubblica, Ministero degli Affari Esteri, Regione Fvg, Provincia Gorizia, Comune Grado

 

Partecipanti: 9 classi italiane da circa 22 studenti = 195 studenti italiani; Rappresentanti classi menzionate = 3 studenti e 2 adulti 4 accompagnatori per classe = 36 adulti accompagnatori (dirig. e doc.i); 10 dirigenti/organizzatori 2 classi (1+1) da Fiume e da Rovigno = 23 studenti; 4 accompagnatori per classe = 8 accompagnatori Slo

 

Totale studenti suddivisi in 12 classi: 220

 

Totale docenti/dirigenti accompagnatori:     47

 

Totale dirigenti/organizzatori:                       10

 

Totale complessivo:                   277

 

 

© Anvgd nazionale

Advertisements