ANVGD, OLTRE 1 MLN I DISCENDENTI DELL’ESODO GIULIANO-DALMATA

Posted on March 27, 2011


Nel giorno dedicato al ricordo della tragedia delle Foibe e dell’Esodo di centinaia di migliaia di italiani dall’Adriatico orientale, l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia ha reso noto i dati di uno studio che individua in oltre un milione gli italiani che annoverano tra i loro ascendenti chi e’ stato protagonista delle vicende che alla fine della seconda guerra mondiale hanno segnato il destino di Istria, Fiume e Dalmazia.

Sarebbero invece piu’ di 50mila gli Esuli di ”prima generazione” ancora viventi, ovvero coloro che hanno vissuto sulla propria pelle quegli eventi e a tutt’oggi risiedono distribuiti praticamente in tutte le province italiane, nessuna esclusa.

Si tratta – evidenzia lo studio – di dati elaborati secondo una simulazione statistica, in quanto, cosi’ come sulle Foibe la macabra ”contabilita”’ non potra’ mai essere accertata definitivamente, anche per gli Esuli giuliano-dalmati (350mila a fine guerra) non fu mai eseguito un censimento vero e proprio. La gran parte dei dati, unicamente cartacei, sono conservati negli archivi statali e delle prefetture.

”Oggi”, ricorda quindi l’ANVGD, ”la ricorrenza del 10 febbraio ha una valenza popolare a tutti gli effetti, toccando la storia e i ricordi di una larga fetta di nostri connazionali”.

Advertisements