Donazione della famiglia Luxardo all’Università di Zara

Posted on March 8, 2011


L’ 8 marzo prossimo, Franco e Paolo Luxardo, consegneranno ufficialmente all’Università di Zara la Collana dei Classici Ricciardi, una raccolta di 100 volumi che racchiude i migliori autori di letteratura italiana tra il 1200 e il 1900.
“Lo farò – dichiara Franco Luxardo – a nome dei nostri genitori, Giorgio e Ada Luxardo, nativi di Zara, a cui sarà intitolata l’area interessata della biblioteca. La donazione è diretta al Dipartimento di Italianistica ed è stata accettata con molta simpatia dal Rettore, prof. Ante Uglesic”.
La Comunità dalmata nel mondo di cui Franco Luxardo è il massimo rappresentante non è certo nuova ad iniziative di questo genere però questo appuntamento con Zara ha un significato particolare.
“ Il nostro gesto – spiega infatti Luxardo – ha una valenza più ampia del semplice dono e si riallaccia a quel superamento della tragedie della 2° guerra mondiale, iniziato con l’incontro dei Tre Presidenti a Trieste lo scorso luglio e riaffermato dal Presidente Napolitano nel discorso tenuto il 10 febbraio al Quirinale, a cui ero presente. La nostra famiglia fu allora duramente colpita; oggi compie spontaneamente un passo verso il futuro con lo sguardo alle nuove generazioni italiane e croate”.
La famiglia Luxardo, proprietari dell’omonima impresa a Zara, ha trasferito con l’esodo la propria attività a Torreglia in provincia di Padova ampliando l’attività già ben avviata e dialogando con realtà nazionali ed internazionali. Ma la medesima famiglia oltre che imprenditori ha dato storici di fama, intellettuali a tutto tondo nella migliore delle tradizioni dalmate. Alla cerimonia sarà presente anche l’ambasciatore d’Italia a Zagabria Alessandro Pignatti Morano di Custoza.
Il valore della Collana dei Classici Ricciardi è ben visibile dai suoi dati tecnici: 100 volumi di formato cm. 14 x 23, per 100.000 pagine complessive, particolarmente curati dal lato grafico ed editoriale. Risultano pubblicati tra gli anni ’50 del Novecento e il Duemila. Sono  suddivisi per secolo e curati dai migliori specialisti di ciascun periodo:  Emilio Cecchi  Giuseppe Prezzolini,  Riccardo Bacchelli, Gianfranco  Contini, Natalino Sapegno, Cesare Segre, Domenico De Robertis, Carlo Salinari, Piero Treves ed altri. Circa la metà dei volumi sono oramai fuori commercio e quindi rarità bibliografiche, Per i restanti distribuiti dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani,  il valore è di circa 110 euro a volume

Posted in: Figli dell'Esodo