Il Piccolo 18/12/10 Il professor Cronia – lettera di Franco Luxardo

Posted on December 19, 2010

0


Il professor Cronia
 Lo scrittore triestino Boris Pahor in un articolo apparso il 10 sul “Corriere della Sera” definisce “un croato italianizzato” il prof. Arturo Cronia, che lo laureò a Padova.
Ho conosciuto personalmente il professore e smentisco. Arturo Cronia era nato nel 1896 a Zara da famiglia italianissima e aveva frequentato il ginnasio-liceo della città, che negli ultimi anni del dominio austriaco era un centro di prim’ordine di cultura italiana. Aveva poi studiato a Graz, Praga e finalmente a Padova dove si era laureato.
Con studi che spaziavano dal ceco al russo, dallo slovacco al bulgaro e allo sloveno, aveva insegnato a Brno, Bratislava e Praga fino ad essere chiamato nel 1940 ”per chiara fama” come ordinario alla cattedra di Lingua e Letteratura serbo-croata ed incaricato di filologia slava all’Università di Padova, dove rimase fino alla morte nel 1967.
Il noto glottologo Carlo Tagliavini lo definì allora ”il miglior conoscitore della lingua e letteratura serbo-croata” nel nostro paese.
Un busto in bronzo lo ricorda – fatto rarissimo nell’ultimo secolo – nella sala La Basilica del Palazzo del Bo’.
Nessuno lo ha mai sentito definirsi croato e chi lo ha conosciuto ricorda con rispetto e simpatia i suoi sentimenti di italianità, in particolare quando ricordava la sua città perduta alla Jugoslavia.
Franco Luxardo – Torreglia (Padova)
Advertisements
Posted in: Figli dell'Esodo